Benvenuti sul sito di OSFIN

Nuovo organismo di vigilanza.

News:

OSFIN Organismo di vigilanza finanziaria ha ottenuto l’autorizzazione della FINMA ai sensi della LIsFi in data del 6 Iuglio 2020.

 

Chi siamo

Un organismo di vigilanza

Gli organismi di autodisciplina OAD-FCT e OAD PolyReg hanno creato insieme l’organismo di vigilanza OSFIN. La creazione di un nuovo organismo di vigilanza a livello nazionale rientra nel quadro dei lavori legislativi alle nuove leggi sugli istituti finanziari LIsFI e sui servizi finanziari LSerFi, che sono state adottate dalle Camere federali il 15 giugno 2018 (cfr. LSerFi e LIsFi). OSFIN Organismo di vigilanza finanziaria ha ottenuto l’autorizzazione della FINMA ai sensi della LIsFi in data del 6 Iuglio 2020.

Garantire una continuità

L’OAD-FCT e l’OAD PolyReg sorvegliano già ora, in veste di organismi di autodisciplina, circa 1300 intermediari finanziari in tutta la Svizzera, per quanto riguarda il rispetto delle disposizioni della legge sul riciclaggio di denaro. Con la creazione di OSFIN, sarà possibile garantire una transizione graduale per i gestori patrimoniali e i trustee nella nuova struttura di vigilanza. Gli intermediari finanziari che sono soggetti alla legge sul riciclaggio di denaro, ma che non sono soggetti alle nuove regole delle LSerFi e LIsFi, saranno inoltre sempre sorvegliati dagli organismi di autodisciplina esistenti.

LSerFi e la LIsFI

La LSerFi e la LIsFI creano condizioni di concorrenza uniformi per gli intermediari finanziari e migliorano la tutela dei clienti. La LSerFI contiene le regole di comportamento che i fornitori di servizi finanziari devono rispettare nei confronti dei loro clienti. Essa prevede inoltre obblighi in materia di prospetto e richiede che sia redatto un foglio informativo di base facilmente comprensibile per gli strumenti finanziari. Quanto alla LIsFI , essa uniforma essenzialmente la regolamentazione delle autorizzazioni per i prestatori di servizi finanziari.

Gestori patrimoniali e trustee

Le LSerFi e LIsFi hanno tra l’altro come conseguenza che i gestori patrimoniali e i trustee devono essere autorizzati dalla FINMA e sorvegliati da un organismo di vigilanza.

I documenti e i dettagli relativi alle nuove leggi sono disponibili sul sito web della FINMA.

Autorizzazione

I gestori patrimoniali e i trustee devono ottenere l’autorizzazione della FINMA. I dettagli sono presentati sul sito web della FINMA.

Assoggettamento a OSFIN

Una delle condizioni di autorizzazione è l’assoggettamento ad un organismo di sorveglianza. Quindi, prima di poter presentare una domanda di autorizzazione, i gestori patrimoniali e i trustee devono assoggettarsi ad un organismo di sorveglianza come OSFIN.

Periodi transitori

Le LSerFi e LIsFi prevedono periodi transitori. Essi dipendono dal fatto che il gestore patrimoniale o il trustee fossero già sorvegliati da un OAD prima del 1° gennaio 2020.